Informativa Privacy

Ai sensi dell'articolo 13 D.Lgs 196/03, si informa che il Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati delle Province di Milano e Lodi, tratta i dati personali raccolti ai soli fini di accertare l'esistenza dei presupposti del candidato all'iscrizione al Collegio e, una volta iscritto, di dar luogo ai servizi ed agli adempimenti di legge propri del Collegio stesso. I dati sono comunicati esclusivamente alla società di servizi incaricata per la gestione di tutte le attività istituzionali del Collegio e del suddetto trattamento. I dati possono essere comunicati inoltre ad organi pubblici ed autorità ed enti per l'espletamento delle funzioni istituzionali. L'anagrafica degli associati è anche utilizzata per l'invio della rivista di settore, edita dall'Associazione dei Periti Industriali di Milano. Pertanto, il conferimento ha natura obbligatoria ed un eventuale rifiuto può comportare l'impossibilità di instaurare o proseguire l'attività propria del Collegio. I dati sono conservati sia su supporto magnetico che cartaceo.

 

Titolare dei dati nella figura del suo legale rappresentante è il Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati delle Province di Milano e Lodi, il Segretario è nominato Responsabile della Privacy.
Via del Carroccio, 6 – 20123 Milano – telefono 02/89.408.444

Milano, 31 marzo 2011
 
Art.7 D.Lgs.196/03 "Diritti dell'interessato".

(Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti)

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.